homepage
10 Dicembre 18

 


Ritagli di Saggezza
ritagli di saggezza


Links Amici

SUORE MISSIONARIE CATECHISTE DEL SACRO CUORE

gallery stampa

L’8 maggio 1930 la Sacra Congregazione dei Religiosi, per una serie di difficoltà esterne ed interne, decretò che l’Istituto delle Figlie del Sacro Costato, fondata dal Servo di Dio Eustachio Montemurro, venisse eretto in due distinti Istituti di diritto diocesano, ciascuno con titolo e nome proprio.

Il ramo di Potenza e Marsico Nuovo, guidato dalla MADRE MARIA D’IPPOLITO, fu approvato il 29 maggio 1930 da mons. Anselmo Pecci, arcivescovo di Acerenza, Amministratore Apostolico di Potenza e Marsico Nuovo, col nome di Figlie del Sacro Costato - missionarie catechiste. Il 4 maggio 1949 ricevette il Decreto di lode col nome di Suore Missionarie Catechiste del Sacro Cuore.

La Congregazione si ispira al carisma del Servo di Dio Montemurro e compie nella Chiesa la missione da lui additata per l’aiuto del prossimo specialmente tra i più piccoli e i più poveri. I membri di essa si dedicano particolarmente all'evangelizzazione, all’educazione dell'infanzia e della gioventù mediante la scuola, gli educandati, i laboratori femminili. Prestano la loro opera nell'assistenza agli anziani in Case di Riposo e Pensionati, collaborano con i Parroci nell'attività parrocchiale, in modo particolare nella pastorale giovanile. In tutte queste forme esse si rendono specificamente attente al momento catechistico, per questo sono Missionarie e Catechiste.

La Congregazione attualmente è presente in Europa (Italia e Romania) e nell’America latina (Brasile, Cile, Bolivia).

L’unione delle Figlie del Sacro Costato, non realizzatasi sul piano giuridico, sussiste sul piano spirituale e affettivo.